Zend - The PHP Company


La nuova indagine che ha coinvolto 3000 sviluppatori, analizza le tendenze dello sviluppo e dell’adozione del cloud computing


La seconda indagine Zend Developer Pulse™ rivela che il 63% degli sviluppatori ha prodotto applicazioni per l’ambiente cloud; uno sviluppatore su dieci si aspetta che il 100% delle app sarà indirizzato verso il cloud

Cupertino, USA – 26 Giugno 2012 – Zend, the PHP Company ha rivelato i risultati della seconda indagine Zend Developer Pulse™ nella quale 3.035 sviluppatori di tutto il mondo hanno risposto sull’utilizzo delle tecnologie emergenti e sulle tendenze riguardanti le pratiche di sviluppo con PHP. L’indagine ha confermato un aumento della produzione di applicazioni cloud e ha indicato una crescita dell’interdipendenza fra utilizzo di PHP, maggiore velocità di sviluppo e deployment di applicazioni in the cloud.

La Zend Developer Pulse™ è un’indagine che tasta il polso alla dinamica comunità degli sviluppatori di tutto il mondo. Questa serie di ricerche è condotta da Zend, il punto di riferimento per tutto ciò che riguarda le soluzioni per costruire ed effettuare il deploy di applicazioni web PHP. I risultati completi dell’indagine sono riassunti in un report disponibile all’indirizzo http://www.zend.com/en/community/zend-developer-pulse-summer-2012.

PHP e il cloud: una relazione di simbiosi

Il valore del carico di lavoro aziendale ‘in the cloud’ per i prossimi anni è stimato in più del doppio stando ai dati di un recente rapporto di MorganStanley. Con lo sviluppo di applicazioni cloud, le aziende sono intenzionate ad aumentare il loro vantaggio competitivo, ridurre i tempi di commercializzazione delle applicazioni e diminuire la gestione e i costi generali delle infrastrutture tradizionali. PHP ‘in the cloud’ può decisamente amplificare questi benefici anche perché accelera il ciclo di sviluppo.

Grazie alla sua facilità di uso e alla velocità di sviluppo, PHP sta diventando sempre di più il linguaggio preferito per sviluppare applicazioni cloud. Nella precedente inchiesta Zend Developer Pulse il 61% degli sviluppatori ha dichiarato che intendeva sviluppare nel cloud durante il quarto trimestre 2011. Facendo riferimento a quei risultati, in questa nuova ricerca dell’estate 2012, più della metà degli intervistati afferma di usare PHP per sviluppare in questo ambito. Fra le altre ragioni di questa scelta la semplicità di uso e la velocità di sviluppo applicazioni con PHP. Nel contesto business di oggigiorno, nel quale le applicazioni cloud e mobile si stanno evolvendo a gran ritmo, questi sono dati significativi.

I principali risultati dell’indagine

La maggior parte degli sviluppatori codifica per l’ambiente cloud

Uno sviluppatore su dieci si aspetta che per le applicazioni su cui sta lavorando attualmente verrà effettuato il deploy in un ambiente cloud pubblico o privato e questo riflette l’incremento dell’importanza per l’enterprise computing. L’indagine ha inoltre rilevato che:
  • il 63% degli sviluppatori si aspetta che almeno per alcune delle applicazioni che stanno sviluppando al momento verrà effettuato il deploy in the cloud;
  • Il 15% prevede che per più della metà delle loro app verrà effettuato il deploy in the cloud;
  • Il 18% presume di effettuare il deploy in the cloud con una percentuale fra il 10% e il 50% delle loro applicazioni;
  • solo un quarto circa degli intervistati (il 26%) non prevede di sviluppare le proprie applicazioni per questo ambiente.

Questi dati sono ben distribuiti fra aziende di tutte le dimensioni. Il 10% degli sviluppatori di grandi realtà aziendali (con più di 5.000 dipendenti), così come i loro colleghi della controparte delle piccole imprese, afferma che per tutto ciò su cui sta lavorando verrà effettuato il deploy in ambiente cloud pubblico o privato.

I risultati dell’inchiesta Zend Developer Pulse vanno in parallelo con il continuo interesse che Zend sta riscontrando per phpcloud.com e per l’ambiente Zend Developer Cloud questi due ambienti infatti velocizzano lo sviluppo e il deployment su varie infrastrutture cloud.

PHP permette uno sviluppo facile e veloce

Quando è stato chiesto perché l’adozione di PHP è cresciuta così rapidamente durante la scorsa decade:
  • il 72% degli sviluppatori ha risposto che è facile da imparare;
  • il 68% ha affermato che in PHP tutto si produce più velocemente;
  • il 53% ha fatto riferimento alla grande disponibilità di framework per applicazioni PHP.

Questi risultati concordano con i dati rilevati dalla recente indagine UBM TechWeb rivolta a dirigenti aziendali e decision maker esecutivi, nella quale l’88% degli intervistati ha riscontrato la migliore velocità di sviluppo di PHP rispetto ad altri linguaggi.

Utilizzo diffuso di API e servizi cloud

Gli sviluppatori di oggi hanno la cognizione che le applicazioni moderne hanno nelle API il loro nucleo, traggono dati da sorgenti multiple e devono permettere la collaborazione all’interno e all’esterno dell’azienda. Le API sono una componente fondamentali del cloud cmputing e l’inchiesta Zend Developer
Pulse ha evidenziato che PHP e il cloud stanno diventando elementi fondamentali nello sviluppo aziendale:
  • il 72% degli sviluppatori riporta che sta usando servizi cloud o API come parte delle applicazioni attualmente in fase di progetto;
  • il 24% degli sviluppatori sta usando intensamente le API per più della metà delle applicazioni in fase di sviluppo;
  • il 36% sta utilizzando le API con un valore che va fino alla metà delle loro applicazioni;
  • solo il 30% ha un approccio moderato nell’integrazione delle API nelle loro applicazioni.

Focus sulla qualità dello sviluppo

La release delle versioni

L’indagine ha evidenziato che gli sviluppatori PHP pongono un accento particolarmente significativo sul mantenimento delle competenze e sull’uso delle ultime versioni per la codifica. La stragrande maggioranza di loro si aggiorna all’ultima versione del linguaggio Open Source PHP.

Gli strumenti per mantenere la qualità delle applicazioni

Dopo aver chiesto agli sviluppatori impiegati in grandi aziende quali strumenti di sviluppo e processi utilizzano, le riposte sono state:
  • l’85% degli sviluppatori che lavora per grandi aziende utilizza un IDE (Integrated Development Environment);
  • Il 77% usa o intende usare strumenti per il controllo versione;
  • Il 75% usa almeno un framework per applicazioni;
  • più del 10% di coloro che attualmente non fa ricorso a framework, intende adottarli nei prossimi 12 mesi.
Zend Framework e altri framework famosi permettono agli sviluppatori di costruire applicazioni cloud e servizi sicuri, affidabili e moderni, con base di codice e best practice sperimentate e collaudate.

Un’opportunità per una maggiore automazione

L’automazione, fra i tanti vantaggi, può far risparmiare tempo ed energie ai team PHP durante il ciclo di sviluppo perché riduce le possibilità degli errori umani e rileva automaticamente le incongruenze nelle applicazioni. Nonostante ciò il tasso di adozione è ancora basso, infatti:
  • il 42% degli sviluppatori di grandi aziende ha automatizzato il processo di sviluppo;
  • il 39% degli sviluppatori ha automatizzato il rilevamento errori e il monitoring delle applicazioni;
  • meno del 30% usa strumenti automatizzati per lo unit testing, per il miglioramento delle prestazioni, per il test di sistema e per il server provisioning.
Queste percentuali indicano ai team di sviluppatori PHP che esistono opportunità per l’adozione e trarre i benefici dell’automazione.

Costruire ed effettuare il deploy in ogni ambiente cloud con Zend

Secondo Andi Gutmans, CEO e cofondatore di Zend, “La nostra inchiesta sottolinea il fatto che la comunità PHP e il cloud compiting sono interdipendenti. PHP è sempre di più scelto per la sua semplicità d’uso e per il deployment in the cloud dalle organizzazioni di sviluppo PHP. Le aziende si rivolgono a Zend affinché le aiuti a costruire velocemente e a effettuare il deployment delle applicazioni business critical di alta qualità in ambienti cloud pubblici e prvati. Per cui non è una sorpresa la crescita che abbiamo riscontrato nell’utilizzo di Zend Server e di Zend Developer Cloud.”

 
Zend Developer Pulse™?

Zend è incessantemente impegnata a supportare la comunità degli sviluppatori: innovazione e contributi per il linguaggio PHP, contributi e supporto per Zend Framework, crezione di phpcloud.com, organizzazione dell’evento annuale ZendCon. The Zend Developer Pulse™ consiste di una serie di sondaggi che tastano il polso agli sviluppatori ed è funzionale per capire la loro evoluzione nell’uso di tecnologie e le loro esigenze. Le loro risposte sono un indicatore per indirizzare le soluzioni Zend e per i servizi di consulenza e formazione. Zend è onorata di poter cooperare con una community di oltre 5 milioni di sviluppatori che ha permesso di avere un campione d’indagine di oltre 3.000 risposte.

Zend Technologies

Zend è il punto di riferimento per tutto ciò che riguarda la distribuzione di moderne applicazioni mobile e cloud. Fondata nel 1999, Zend ha permesso il consolidamento e la crescita di PHP, il linguaggio che viene utilizzato da più di un terzo dei siti web di tutto il mondo.

Oggi Zend è il principale fornitore di software e servizi per sviluppare, effettuare il deployment e per gestire applicazioni business-critical PHP. I prodotti Zend, tra cui Zend Server e Zend Studio, sono leader del segmento PHP e sono utilizzati da più di 40.000 aziende nel mondo, tra le quali NYSE Euronext, BNP Paribas, Bell Helicopter, France Telecom e altri brand famosi in tutto il mondo.
Per saperne di più visita www.zend.com/it/


Per ulteriori informazioni contattate:

Christophe Chervy
Southern EMEA Marketing Manager
christophe@zend.com
t.   +33 (0)1 48 55 02 02
m. +33 (0)6 79 52 10 41