Zend - The PHP Company


Il sondaggio Zend Developer Pulse™, con un campione di circa 5.000 sviluppatori, fornisce una panoramica sullo stato dello sviluppo di applicazioni mobili

Gli standard aperti sono preferiti a quelli nativi, i team di sviluppatori e i sistemisti dell’area operativa faticano ancora a rispondere alle richieste per cicli di rilascio frequenti

Cupertino, CA, USA – 23 Maggio 2012 – Zend, the PHP Company, ha annunciato i risultati del suo terzo sondaggio Zend Developer Pulse™ che rivela nuovi elementi nelle tendenze dello sviluppo di applicazioni mobili. Lo studio, che ha avuto il contributo principale dagli sviluppatori corporate, ha analizzato l’adozione degli standard aperti, le sfide che devono affrontare i team di sviluppo e i sistemisti dell’area operativa e le preferenze cloud degli sviluppatori. I risultati completi sono sintetizzati in un report e nei grafici disponibili all’indirizzo www.zend.com/it/company/community/zend-developer-pulse-2013.

“Al momento attuale siamo oltre la fase dell’adozione della logica mobile, infatti siamo nell’era del mobile-first per lo sviluppo delle applicazioni” ha detto Elaine Lennox, Direttore Marketing di Zend. “Gli approcci basati sugli standard aperti sono evidentemente la scelta preferita dagli sviluppatori, ma oltre a ciò lo studio mostra che fronteggiare cicli di rilascio frequenti comporta ancora molte difficoltà nella maggior parte delle organizzazioni. Se le aziende non investono nelle giuste infrastrutture per supportare i rilasci ripetuti, questo continuerà a rivelarsi un problema.”

I principali risultati del sondaggio:

Sviluppo “Mobile First”

Il sondaggio ha mostrato che le applicazioni mobili stanno rapidamente diventando l’obiettivo primario per i team di sviluppatori. Quando è stato chiesto se stanno lavorando in questa direzione, il 91% di sviluppatori PHP ha risposto affermativamente, mentre lo scorso anno la percentuale era del 66%. Al contempo, l’89% di sviluppatori che sta occupandosi di applicazioni mobili legate al cloud, indica quali sono le funzionalità lato server necessarie per un corretto funzionamento e questo denota una profonda conoscenza del modello architetturale basato su API per le applicazioni mobili.

Nel frattempo, gli standard aperti che semplificano lo sviluppo di applicazioni per più piattaforme sono diventati la norma. Quando è stato chiesto come si intendono distribuire contenuti e servizi per il mercato mobile, il 79% degli sviluppatori ha espresso il proposito di trarre vantaggio da applicazioni web e standard aperti come HTML5.

La sfida del rilascio frequente

Il sondaggio ha evidenziato inoltre che la proliferazione delle tipologie di dispositivi mobili e il bisogno di cicli di rilascio più frequenti e rapidi mettono in difficoltà i team di sviluppo e i sistemisti dell’area operativa. L’87% degli sviluppatori afferma che ha riscontrato ritardi nello spostare le applicazioni dalla fase di sviluppo a quella di produzione. Le ragioni principali citate per questo inconveniente sono la scarsa consistenza dell’ambiente fra sviluppo, test e produzione, la mancanza di automatizzazione nel processo di deployment e la difficoltà nella collaborazione fra sviluppatori e sistemisti.

Gli sviluppatori impiegano anche molto tempo nel rilevare e risolvere i problemi delle applicazioni dopo che sono entrate in fase di produzione. L’indagine ha trovato che il 90% di loro ha lavorato durante i fine settimana, le vacanze o le festività a causa delle emergenze. Più in dettaglio, quando è stata chiesta la percentuale del loro lavoro impiegata per sviluppare nuove funzionalità, l’80% ha risposto che almeno un quarto del lavoro è speso invece per risolvere problemi, mentre il 43% ha dichiarato che impiega circa la metà del tempo disponibile.

“Ora che la comunità degli sviluppatori ha dichiarato la propria preferenza per gli standard aperti è giunto il momento di adottare strumenti e processi che permettano ai team di superare anche lo scoglio finale che risiede nella collaborazione DevOps” ha detto Elaine Lennox, Direttore Marketing di Zend. “Vista la popolarità senza precedenti di PHP, non meraviglia che un numero sempre crescente di sviluppatori scelga i prodotti Zend, come Zend Server,sia la versione gratuita che quella commerciale, perché li aiuta a risolvere e fronteggiare questo tipo di problemi. In modo particolare abbiamo un’ottima opinione dalla nostra base utenti perché Zend Server semplifica il rilevamento e la risoluzione di problemi anche quando l’applicazione è in fase di produzione. Questa è una delle difficoltà principali per gli sviluppatori, soprattutto in termini di tempo speso.”

Le dinamiche Cloud

Il sondaggio ha anche rivolto una domanda sulla popolarità del cloud. Un gran numero sempre crescente di sviluppatori ha indicato che intende sviluppare in questo ambiente. Amazon Web Services è stata la scelta principale con il 51%, segue Google Compute con il 21% e Rackspace al terzo posto con il 14%.

A proposito di Zend Developer Pulse™

Zend Developer Pulse™ è una serie di sondaggi che misura il polso della vivace comunità di sviluppatori PHP. Queste indagini sono gestite da Zend, la principale realtà che offre soluzioni per costruire e distribuire applicazioni mobili e web scritte con PHP. Tutti i risultati sono disponibili all’indirizzo: www.zend.com/developerpulse

Informazioni su Zend Technologies ?

Zend collabora con le aziende per fornire rapidamente app moderne su piattaforme mobili e cloud. Zend ha contribuito a creare il linguaggio PHP, sul quale oggi sono basati oltre 200 milioni di applicazioni e siti Web. Il prodotto di punta di Zend è Zend Server, la piattaforma applicativa leader per lo sviluppo, la distribuzione e la gestione di applicazioni business-critical in PHP. Le soluzioni Zend sono distribuite a oltre 40.000 aziende, tra cui NYSE Euronext, BNP Paribas, Bell Helicopter, France Telecom e altri grandi marchi a livello mondiale. Ulteriori informazioni sono disponibili nel sito www.zend.com

###
Per contatti o informazioni
Christophe Chervy
christophe@zend.com
Southern EMEA Marketing Manager
Zend Technologies
T. +33 1 48 55 02 02