Zend - The PHP Company


Zend lancia Apigility, il modo più semplice del mondo per creare API di alta qualità

Il nuovo progetto Open Source fornisce un ottimo strumento per la costruzione di API
 

PHP 2013 Conference, Santa Clara, California, USA — 8 Ottobre 2013 — Oggi alla ZendCon, Zend, the PHP Company, ha annunciato il lancio di un nuovo progetto Open Source denominato Apigility. Questo ottimo strumento per la costruzione di API ha l’obiettivo dei rendere disponibile la modalità più facile al mondo per sviluppare e mantenere applicazioni basate su API di alta qualità.

Il ruolo fondamentale dell’architettura fondata sulle API 

Un’architettura basata sulle API è essenziale per i team di sviluppo impegnati in frequenti rilasci di applicazioni agili e mobile, infatti separando la logica di presentazione fra il lato client e il lato server fornisce la flessibilità per supportare diversi fattori di forma e la possibilità di integrazione con elementi di terze parti. Le API inoltre garantiscono la riusabilità futura delle applicazioni senza dover sottoporre a refactoring l’intero sistema. Con l’implementazione di questo tipo di architettura le aziende ottengono più agilità e flessibilità per le loro applicazioni Web e Mobile, infatti i dati e i servizi arrivano da sistemi back-end diversi e sono utilizzati da differenti dispositivi front-end e fattori di forma.

Comunque le applicazioni basate su API, se comparate con quelle molto semplici in HTML, sono complesse da progettare. Sono una forma relativamente nuova di architettura ed emergono ogni giorno nuove best practice e nuovi standard. Le best practice per una progettazione orientata alle API, devono tener conto di aree come la gestione degli errori e il versionamento che sono molto complicati da controllare e viene impiegato molto tempo per la loro corretta realizzazione.

 
Il progetto Apigility
 

Zend, rendendosi conto delle difficoltà insite alla costruzione di architetture basate su API, ha rilasciato Apigility, lo strumento che rende disponibile un’interfaccia utente per costruire API in modo semplice e standardizzato e che trae il massimo vantaggio dalle best practice.

Gli sviluppatori possono così creare API e collegarle in qualsiasi servizio che fornisce Apigility. Questo permette di automatizzare alcune decisioni, di rendere più semplice il processo di codifica e di avere meno grattacapi. Zend ha scelto le best practice più consigliate per la creazione di API in termini di autenticazione, gestione degli errori, filtering, validazione e documentazione. Il ruolo di Apigility non finisce con la creazione di API, infatti è progettato anche per permettere agli sviluppatori di modificare le loro API in funzione delle richieste, per esempio, aggiungere, aggiornare o eliminare parti, ed ha un supporto totale per il versionamento.

Ecco alcune delle caratteristiche principali di Apigility:

 

Gestione errori. Quando si verifica un errore nel lato server, Apigility rileva immediatamente la tipologia e la natura del problema e la comunica al consumer della API. Un rapporto dettagliato dei problemi permette ai programmatori una pronta verifica e quindi di capire cosa è accaduto piuttosto che impiegare ore a ricercare l’inconveniente. Inoltre gli sviluppatori possono personalizzare i report in funzione di quanta informazione è loro necessaria.

 

Validazione. Apigility semplifica il compito degli sviluppatori per quanto riguarda la verifica dell’esistenza delle funzionalità per l’utente finale. Inoltre assicura che tutti i dati che arrivano all’API siano validi. In caso contrario Apigility restituisce un messaggio in un formato compatibile che comprende tutti gli errori. Gli utilizzatori della API sapranno così in anticipo se qualcosa non è andato a buon fine.

Negoziazione contenuti. Apigility permette agli sviluppatori di sapere immediatamente se si verificano problemi con i dati. Controlla se ciascun client è in grado di vedere un’applicazione e se i dati inviati all’API sono di tipo corretto. In caso di incongruenze Apigility restituisce una risposta che indica l’impossibilità di rappresentazione o l’incompatibilità di formati. Ciò significa che le API diventano più semplici per le terze parti o per i partner con cui si lavora. 

Versionamento. Apigility supporta versioni diverse della stessa API, per esempio con servizi modificati o eliminati, e permette agli sviluppatori di rendere disponibili facilmente e contemporaneamente client aggiornati e non. Inoltre automatizza la negoziazione della versione. L’interfaccia utente permette agli sviluppatori di gestire tutte le versioni di un’API in modo centralizzato e rende disponibili le nuove versioni quando necessario.

 
Apigility si basa su Zend Framework
 

Apigility usa Zend Framework come suo motore e permette perciò agli sviluppatori di creare facilmente API con i servizi REST e RPC senza preoccuparsi di come funzioni il framework stesso. Gli eventi precostituiti che stanno sotto Zend Framework semplificano l’estensione delle funzionalità nelle applicazioni, ma gli sviluppatori non devono essere necessariamente esperti di Zend Framework. Trarre il massimo vantaggio dall’interfaccia utente di Apigility per costruire API non richiede a priori la conoscenza di uno dei qualsiasi framework PHP.

 
La passione di Zend per l’Open Source
 

Zend porta avanti Apigility come progetto Open Source, perciò gli utenti possono aumentare le funzionalità e la qualità delle API create. Apigility è costruito sulla base di Zend Framework (già esso stesso un attivo progetto open source), per cui Zend può trarre vantaggio dalle innovazioni promosse dalla Zend Framework community.

“L’intero progetto Zend Framework non sarebbe al livello dove è arrivato senza una comunità intorno a sé,” ha detto Matthew Weier O’Phinney, Zend Framework Project Leader. “Avere costantemente degli input dalla nostra community ci aiuta a pensare più in grande e a ottenere molto più di quanto potrebbe fare un piccolo team. Centinaia di sviluppatori collaborano attivamente al progetto Zend Framework e siamo lieti di trarre vantaggio dalla comunità per dare ancora maggiore impulso allo sviluppo basato su API, una delle aree più importanti per gli sviluppatori di oggi.”

Per un’anteprima del progetto Apigility visitate il sito: www.apigility.org. 

Zend apprezza i contributi da tutti gli sviluppatori. In particolare l’autenticazione e la validazione dell’input e il miglioramento della esperienza e dell’interfaccia utente sono aree su cui viene particolarmente focalizzato l’interesse.

Informazioni su Zend Technologies

Zend collabora con le aziende per fornire rapidamente applicazioni moderne su piattaforme mobili e cloud. Zend ha contribuito a creare il linguaggio PHP, sul quale oggi sono basati oltre 240 milioni di siti Web e applicazioni. Il prodotto di punta di Zend è Zend Server, la piattaforma applicativa leader per lo sviluppo, la distribuzione e la gestione di applicazioni business-critical in PHP. Le soluzioni Zend sono utilizzate da oltre 40.000 aziende, tra cui NYSE Euronext, BNP Paribas, Bell Helicopter, France Telecom e altri grandi marchi a livello mondiale. Ulteriori informazioni sono disponibili nel sito www.zend.com.

 
 
###
 
Per contatti o informazioni
Christophe Chervy
christophe@zend.com
Southern EMEA Marketing Manager
Zend Technologies
T.  +33 (0)1 48 55 02 02
M. +33 (0)6 79 52 10 41
www.zend.com